in

Aiutare chi sta morendo

La morte è dura anche per chi la vive dall’esterno. Aiutare un morente può far bene anche a noi stessi

Aiutare chi sta morendo

Sebbene possa essere molto difficile, ci possono essere pochi istinti più naturali del voler aiutare chi sta morendo, che si tratti di un familiare o di un amico. La tua compassione per la persona amata ti porterà inevitabilmente a soffrire con lui e per lui. Allo stesso tempo, però, è naturale essere preoccupati anche per se stessi.

Il modo migliore per aiutare chi sta morendo

Il processo della morte tocca spesso molte vite. Ed è un istinto naturale voler offrire un sostegno al morente. Anche senza esplicite richieste, in queste circostanze, ti viene assegnato un ruolo da protagonista in questo fatale gioco finale. Di conseguenza, potresti non essere sicuro di come aiutare al meglio.

Di cosa avevano bisogno da te prima di morire?

Se non sai di cosa possa aver bisogno una persona morente, chiediti di cosa avevano bisogno da te, prima di morire. Se sei il partner della persona morente, probabilmente avrà bisogno di qualcuno che sia lì accanto. Se lui o lei era un amico, probabilmente avrà bisogno di fare un giro, se ne è ancora in grado o comunque di parlare di sciocchezze e di scherzare come sempre.

Apertura e onestà

Quello che le persone destinate a morire sembrano apprezzare da chi li circonda, sono l’apertura e l’onestà. Ammettere di non sapere cosa dire in simili circostanze è meglio e sarà più apprezzato di una frase banale, di una falsa speranza o di una promessa che sarà impossibile mantenere. Bisogna rimanere se stessi come prima della terribile malattia.

Le preoccupazioni di chi sta per morire

Le persone che stanno morendo sono spesso preoccupati per i cari che gli sopravviveranno. Cosa accadrà ai membri della mia famiglia quando sarò morto? Sarò un peso per la mia famiglia durante le ultime fasi della mia malattia? Un altra preoccupazione ricorrente è quella dei rapporti deteriorati. La maggior parte dei malati terminali desidera sistemare le divergenze passate con amici e parenti. Desiderano in poche parole fare pace.

Parlare della Morte con chi sta per morire

Chi è prossimo alla morte può avere modi differenti nell’approcciarsi al discorso della propria morte. Alcuni potrebbero voler discuterne apertamente, mentre altri affrontano la situazione negando la realtà di ciò che accadrà. Entrambi questi scenari possono rendere molto difficile per i famigliari affrontare il discorso con il diretto interessato.

Potresti pensare che permettere alla persona amata di parlare della sua morte, possa dargli conferma che ogni speranza è persa. Se vuoi proteggere la persona amata da questa eventualità, puoi evitare del tutto di parlare della morte o tentare di “distrarlo” discutendo di argomenti più allegri.

Bisogna essere aperti e rassicuranti

In questa fase, è importante essere aperti con la persona morente e rassicurarla sul fatto che se ha qualcosa in mente che vorrebbe condividere, sei pronto ad ascoltarla.

I tuoi cari in fin di vita potrebbero voler parlare di questioni che potresti trovare difficili da affrontare. Questioni in sospeso, conti da chiudere o addirittura la programmazione del loro funerale.

Per una persona morente è molto importante sentire che i suoi desideri sono stati ascoltati e soddisfatti quando possibile, anche se gli altri pensano che non sia il momento giusto.

Prendersi cura e affrontare la stanchezza

Alcuni di voi potrebbero trovare difficile prendersi cura della persona amata o del proprio amico che muore. È una situazione molto comune che assistenti spesso sperimentano ed è nota come “affaticamento da compassione“, uno stress dovuto allo sforzo di fornire cure costanti.

La parola “compassione” deriva dal latino compassio , che significa “soffrire insieme a”. Stai accompagnando la persona amata in quelli che potrebbe essere gli ultimi giorni di vita, sarà probabilmente un percorso doloroso anche per te. Questo è uno dei doni più grandi che puoi fare a una persona.

Non devi sentirti egoista, se ad aiutare chi sta morendo ti trovi ad avere preoccupazioni o ad ammettere che anche tu stai trovando le cose difficili.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

-1 Points
Upvote Downvote

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0

Morirò. Cosa posso fare per i miei cari?

Il parere della Chiesa sulla Morte

Il parere della Chiesa sulla Morte