in

Come fare le condoglianze

Attenzione però! Alcune religioni ed etnie hanno requisiti o tradizioni specifiche proprie

Uno dei motivi per cui le persone si sentono così a disagio durante una veglia o un funerale è perché non sono sicuri di come fare le condoglianze. Sebbene la morte possa essere un argomento estremamente scomodo, la cosa peggiore che puoi fare è ignorarla quando accade nella famiglia di un amico o di un collega. Non fare nulla o fingere di non sapere non è una buona scelta.

Che tu dia le condoglianze chiamando, inviando un telegramma o dei fiori, o con una visita, l’importante è fare un gesto che faccia sapere alla famiglia che stai pensando a loro condividendo il dolore. Sebbene possa sembrare normale e comodo, oggigiorno, i social networks sono ancora troppo informali per esprimere cordoglio a persone amiche o a parenti.

COSA FARE quando si apprende la notizia

  • Cerca di essere un buon ascoltatore. Lascia che amici e parenti parlino della persona amata e della sua morte. Se invece non vogliono parlarne, non metterli sotto pressione. Concentrati sui bisogni del tuo amico o famigliare.
  • Parla del defunto chiamandolo per nome.
  • Aiuta la famiglia a pianificare una veglia, un funerale e una sepoltura.
  • Invia fiori con una biglietto di condoglianze.

COSA NON FARE quando si apprende la notizia

  • Non prendere tutto il controllo della situazione. La famiglia in lutto ha bisogno di controllo per aiutarla a superare il dolore.
  • Non tirare in ballo le esperienze di altre persone. 
  • Non fare pressioni sulla famiglia per togliere gli effetti personali del defunto. I famigliari devono farlo con i propri tempi.
  • Non aspettarti che le cose tornino alla normalità in un breve periodo di tempo.

Se non puoi essere presente …

Se non puoi fare visita di persona, è il caso di fare una telefonata che esprima empatia e che offra le condoglianze per la famiglia.

  • Non sorprenderti se al telefono risponde un estraneo che sta prendendo messaggi o se entra la segreteria telefonica. Potrebbe essere troppo stressante per la famiglia rispondere ad ogni chiamata. Il tuo messaggio sarà comunque apprezzato.
  • La tua chiamata dovrebbe essere breve. Ricorda, è probabile che la famiglia riceva un gran numero di chiamate. Mantieni l’attenzione sulle persone in lutto . Non è il momento di parlare di te o di raccontare una tua eventuale esperienza di perdita di una persona cara o di un animale domestico molto amato.
  • Sii un buon ascoltatore. La persona in lutto potrebbe desiderare di sfogarsi, e piangere. Lascia che parlino della persona amata e della morte. Se però non vogliono parlarne, non metterli sotto pressione.
  • Concentrati sui bisogni del sopravvissuto. Non fare domande sulle circostanze e non cercare dettagli sulla morte.

È gentile chiamare di tanto in tanto anche dopo il funerale per controllare che sia tutto ok, soprattutto se eri vicino al defunto o se hai offerto qualche tipo di aiuto tangibile durante l’emergenza. Fai sapere che ci tieni e, se desideri aiutare ancora, offri di nuovo il tuo aiuto.

Inviare di cartoline di condoglianze

Una cartolina di condoglianze prestampata è la scelta preferita per la maggior parte delle persone ed è anche un modo accettabile di procedere. Tuttavia, scegliendo di scrivere una nota personale sulla cartolona

  • Non aver paura di usare il nome del defunto, per ricordare un aneddoto o per come il defunto abbia incrociato la tua vita. Quei ricordi saranno apprezzati dalla famiglia e spesso vengono conservati per anni.
  • Se non puoi partecipare al funerale, assicurati esprimere il tuo rammarico.

Fare le condoglianze

Sia che tu esprima cordoglio tramite una visita, una chiamata o un biglietto, la scelta delle parole è importante. È appropriato e gentile far sapere alla famiglia quanto ti mancherà il defunto, quanto ti era caro, e come ha reso il mondo un posto migliore o che ispirazione era per te.

Puoi usare frasi di questo genere:

Ti siamo vicini. Vorremmo ci fossero parole per confortarti.”
Siamo scioccati e rattristati dalla tua perdita. Ti vogliamo bene
Era una persona così brava. “
“Quello che stai passando deve essere molto difficile.”
“È davvero un peccato che sia morto. Lo ricorderò sempre.”
“Ha vissuto una vita piena ed è stato fonte di ispirazione per me e per molti altri.”

Evitando invece ….

Non è appropriato fare affermazioni che implichino il fatto che la morte sia stata un sollievo per il defunto. È anche inappropriato chiedere i dettagli delle circostanze della morte o dei momenti finali della persona. Fai attenzione a fare riferimenti spirituali o religiosi a meno che tu non sappia che quelle frasi saranno condivise e ben accolte.

Evita quindi cliché come …

“Probabilmente è una benedizione.”
“So esattamente come ti senti.”
“Adesso è in pace.”
“Almeno lui / lei non soffre più.”
“Era il suo momento.”

E non dire loro cosa fare …

“Devi essere forte ora per la tua famiglia (o peggio per gli affari).”
“Tieniti occupato per distogliere la mente dalle cose.”
“Lo supererai in tempo e troverai qualcun altro.”
“Sei giovane e puoi avere altri figli.”

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0

Come funziona la cremazione?

La reincarnazione nell'Induismo

La reincarnazione nell’Induismo