in ,

C’è Una Crescita Personale a seguito di una comunicazione post mortem.

comunicazione post mortem

Tutti i partecipanti a uno studio condotto nel 2016 (McCormick e Tassell-Matamua) hanno affermato di aver avuto una qualche forma di crescita personale dopo aver sperimentato il fenomeno della Comunicazione Post Mortem. Di questo fenomeno ne parliamo in questo articolo. I soggetti coinvolti nello studio hanno parlato di un senso di rassicurazione spirituale, benevolenza, desiderio di imparare e di condivisione. In molti hanno affermato di essere più consapevoli e di aver finalmente trovato uno scopo nella loro vita. In tanti, dopo aver sperimentato una comunicazione post mortem, si sono avvicinati alle religioni o hanno aumentato la loro fede.

Un Nuovo Punto di Vista

Ricevere una comunicazione dopo la morte è qualcosa che esula la nostra vota quotidiana. È difficile credere che qualcosa del genere possa esistere, prima di sperimentarne una. Quando questo accade, gli sperimentatori scoprono una prospettiva rinnovata del mondo, del nostro posto nell’universo, dei piani di esistenza e soprattutto delle nostre interazioni e relazioni con gli altri. Questa nuova visione può essere molto utile nel processo di gestione del dolore, distogliendo i nostri pensieri dalla recente perdita e dal lutto, a favore delle relazioni tuttora in corso e a favore di altri aspetti piacevoli della nostra vita.

Addio Paura di Morire

Ci sono anche altri aspetti legati alla crescita personale a seguito di una comunicazione post mortem che sono stati riscontrati nel test. Si parla di una considerevole perdita o riduzione della paura della morte e di un rafforzamento delle proprie convinzioni sull’esistenza dell’aldilà. Rafforzare la propria fede che esista un’aldilà, una vita dopo la morte, indubbiamente accelera il processo di guarigione dal lutto indipendentemente dalla causa della morte.

Altri benefici di una comunicazione post mortem

La riduzione o addirittura la totale perdita della paura della morte a sua volta aiuta a svolgere attività compassionevoli, come possono essere quella di volontariato. Si notano anche livelli più elevati di autostima, un approfondimento del proprio focus spirituale e la convinzione di vivere una vita più significativa ed appagante. Ancora una volta, tutti questi cambiamenti a loro volta possono aiutare un individuo a processare meglio il proprio lutto.

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

-1 Points
Upvote Downvote

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
la notte del 31 ottobre

Incantesimi per la notte 31 ottobre

perché ci sono i fantasmi

Perché ci sono i fantasmi?