in

Cosa sono gli Angeli?

Gli angeli sono esseri soprannaturale che mediano tra Dio e i mortali.

Il termine angelo deriva dal greco angelos, che significa “messaggero”. Allo stesso modo, il termine persiano angaros significa “corriere”. Il loro nome fa riferimento a quello che è uno dei doveri primari dell’angelo, spostarsi avanti e indietro tra il regno dei cieli e la terra, portando a Dio le preghiere degli uomini e agli uomini le risposte di Dio. Gli angeli sono anche esecutori della volontà di Dio, sia per aiutare che per punire gli esseri umani. Queste figure sono specifiche del giudaismo, del cristianesimo e dell’Islam; tuttavia, derivano spiriti buoni e cooperativi che esistono nelle mitologie di tutto il mondo.

Gli angeli si derivano dalla mitologia degli ebrei, influenzata a sua volta da quella dei babilonesi, persiani, sumeri, egiziani e altri con i quali gli ebrei avevano contatti. Qa qui, l’angelo ebreo è passato alla mitologia cristiana e islamica.

La Bibbia presenta gli angeli come rappresentanti di Dio. Essi vivono nel regno celeste e sono moltissimo. Sono di natura incorporea ma hanno la capacità di assumere uno stato fisico così da sembrare semplici mortali. Appaiono spesso anche come esseri di fuoco, fulmini e luce brillante, e non sempre hanno le ali.

L’interesse della teologia nei confronti degli angeli raggiunse il suo apice nel Medioevo per poi declinare a partire dal Rinascimento.

Lucifero è un angelo

Si racconta che un angelo di nome Lucifero per la sua arroganza e per la sua presunzione sia stato scacciato dal paradiso e con lui un terzo dell’esercito celeste. Gli angeli caduti divennero Demoni.

Il compito degli angeli

Nella Bibbia, gli angeli sono i principali medium tra l’uomo e il Divino. Per trasmettere i messaggi di Dio o emettere la volontà di Dio, gli angeli sono apparsi agli esseri umani in visioni o sogni. La gente comune pregava gli angeli mentre i maghi cercavano di evocarli con i loro incantesimi. L’avvistamento un angelo era interpretato come un presagio. Tuttavia, durante l’Illuminismo, con la sua enfasi sulla scienza e il pensiero intellettuale, gli angeli furono relegati all’ambito della poesia e della fantasia romantica. Il mistico Emanuel Swedenborg ha definito Angeli le anime dei morti e ha riferito di aver visitato in loro compagnia l’aldilà durante le sue trance mistiche.

Le apparizioni degli angeli

Gli incontri con gli angeli continuano ancora ai giorni nostri, anche se sono più spesso percepiti o ascoltati con la chiaroudienza. Di tanto in tanto, queste creature celesti si manifestano come apparizioni vestite di un bianco brillante o come sfere di luce bianca. Spesso appaiono come persone reali. Questi incontri si verificano di solito quando una persona si trova di fronte ad un problema che necessita rapida soluzione. Una persona misteriosa, allora, appare dal nulla e fornisce una soluzione. Questi misteriosi sconosciuti possono essere maschi o femmine di qualsiasi etnia. Il più delle volte però sono giovani maschi, dall’aspetto abbastanza curato. Sono ben vestiti, educati e ben informati sull’argomento del tuo problema. Spesso sono calmi ma possono essere energici e sanno esattamente cosa fare. Parlano, anche se sono di poche parole e sembrano esseri umani in carne e ossa. Una volta risolto il problema, i misteriosi sconosciuti svaniscono. Proprio per questo le persone si chiedono se siano appena state aiutate da mortali o angeli.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
La morte nella cultura Cristiana, morte

La morte nella cultura Cristiana

La Morte nella Chiesa Greco Ortodossa