Esperienze

Esperienza di Premorte al Bordo dell’Eternità

Esperienza di premorte

La mia esperienza di premorte è avvenuta in un giorno molto particolare. Il 25 dicembre 2023, che doveva un giorno di felicità e relax, mi sono sentito improvvisamente così stanco che ho lasciato a mia moglie il compito di preparare il pranzo di Natale. Abbiamo deciso di mangiare thailandese invece della solita cena inglese.

Dopo poco che eravamo seduti a tavola, mi sono sentito stanco di nuovo. “È solo stanchezza”, ho detto, cercando di tranquillizzare me stesso e mia moglie. Non immaginavo che quelle sarebbero state le mie ultime parole prima di passare dall'altra parte, da dove si va .

Uno spazio buio ed una luce ronzante

Il mio spirito lasciò il . C'era come un filo invisibile che cercava di tenere insieme la mia essenza, il mio corpo al mio spirito, mentre il mio cane, che mi era sempre stato accanto, girava intorno confuso, come se sentisse che il mio spirito si stava allontanando.

Mi sono ritrovato in un posto completamente vuoto, dove non c'era né tempo né spazio. Tutto intorno era buio con solo qualche sfumatura di grigio. Mi sentivo perso, cercando qualcosa a cui aggrapparmi. Poi, ho visto una luce lontana, non completamente chiara, che veniva verso di me molto velocemente, con un rumore fortissimo. All'improvviso, sono stato tirato indietro nel mio corpo con una forza enorme.

Dopo essere stato rianimato da un dottore accorso con l'ambulanza, mi hanno portato d'urgenza all'. Ero dolorante in ogni , segno del mio rapido viaggio oltre la vita. Anche se il letto dell'ospedale non era il massimo, ho preferito tornare a mia, nella mia stanza, perché volevo stare in un posto che mi facesse sentire meglio, lontano dalle cure ospedaliere.

La mia vita non è cambiata molto

Prima di quello che mi è successo, stavo percorrendo su un cammino spirituale che mi aveva portato dal cattolicesimo al , dopo aver viaggiato in Asia e aver vissuto come un monaco buddista. Questa esperienza di premorte, però, non ha cambiato quello in cui credevo prima, ma ha arricchito la mia visione della vita con una nuova .

Anche se la mia esperienza di premorte non ha cambiato completamente la mia vita di tutti i giorni, ha profondamente influenzato come vedo l'. Un giorno, mentre ero seduto in un fast food guardando il trambusto intorno a me, ho detto: “È incredibile essere vivi”. Questo di gratitudine e meraviglia per la vita era così sincero, qualcosa che non avrei mai immaginato di poter sentire.

Il Messaggio Invisibile di questa esperienza di premorte

Ho scoperto che la morte non è la fine, ma un passaggio, una soglia sottile tra diversi mondi. Non ci porta nel vuoto, ma ci cambia, permettendoci di sfiorare l'infinito e poi ci riporta indietro, più ricchi, anche se un po' confusi, per quello che abbiamo visto. È un viaggio che va oltre ciò che possiamo immaginare, un'esperienza che ci lascia una saggezza silenziosa, una consapevolezza che si fa strada nella nostra vita di tutti i giorni.

Raccontando questa storia, mi sento pieno di meraviglia. Anche se la morte fa paura a molti, in realtà è solo un nuovo inizio, un segno che c'è qualcosa oltre ciò che possiamo capire. Condividendo la mia esperienza, spero di dare un po' di chiarezza, di essere una guida per chi ha paura di quello che non conosce.

Lascia un Commento