in

I Fantasmi Buoni esistono?

Fantasmi buoni

I fantasmi cattivi sono parte integrante e fondamentale della trama di molti film spaventosi, ma i fantasmi sono in genere qualcosa da temere o ci sono anche fantasmi buoni con i quali fare amicizia?

Fantasmi innocui

Al contrario di quello che si possa pensare, la maggior parte delle attività di fantasmi, sebbene inquietanti, sono completamente innocue. Le storie di fantasmi nella letteratura e nei film spesso si concentrano su fantasmi malvagi poiché da questi se ne può ricavare una trama migliore. Di solito i lettori e il pubblico in generale vogliono una storia spaventosa, quindi è così che viene scritta.

Ma l’attività spirituale dannosa o malvagia è davvero molto rara. La maggior parte delle attività inquietanti consiste in rumori, odori, sensazioni o inspiegabili ombre sfuggenti. A volte le cose si muovono da sole, altre volte si ascoltano voci arrivare da chissà dove ma raramente si vede un’apparizione. Questi eventi spaventano le persone solo perché sono cose che non dovrebbero succedere, non sono previste, sono soprannaturali. Tuttavia, questi eventi sono innocui.

Nella stragrande maggioranza dei casi, non c’è davvero nulla di cui aver paura . Il problema principale è la mancanza di comprensione di quanto sta accadendo davanti a noi. 

I Poltergeist, fantasmi rumorosi, sono un fenomeno in cui lo spostamento e la rottura di oggetti sono attribuiti ai fantasmi. Alcuni invece lo incolpano abilità telecinetiche dei membri della famiglia, mentre gli scettici affermano che si tratti di una vera e propria bufala. La scienza spiega il fenomeno dei Poltergeist come scherzi deliberati, spesso metti in atto da adolescenti.

Gli spiriti esistono?

Le persone nelle culture di tutto il mondo credono negli spiriti. L’Animismo è una credenze presente in molte culture indigene, secondo la quale oggetti, luoghi e animali possiedono uno spirito. Placare questi spiriti o invocarli per la protezione personale è una caratteristica di molte pratiche e rituali culturali e religiosi.

Lo spiritualismo era invece una pratica che divenne popolare negli Stati Uniti e in Europa tra il 1800 e i1 900. Gli spiriti dei morti venivano evocati dai medium attraverso sedute spiritiche e trance per comunicare e consigliare i vivi. Si crede che esista un piano superiore dopo la morte e che i suoi abitanti abbiano accesso alla conoscenza che i vivi non esistono. Le pratiche associate allo spiritualismo sopravvivono ancora oggi, per mezzo di tavole Ouija utilizzate per contattare una persona cara defunta.

Molte religioni, incluse il cristianesimo e l’Islam, hanno una dottrina secondo cui l’anima è qualcosa di separato dal corpo e sopravvive anche dopo la morte. Nel cristianesimo e nel cattolicesimo, si crede che le anime vadano in un’aldilà (in paradiso, inferno o purgatorio) piuttosto che rimanere tra i vivi. Mentre il cattolicesimo, a differenza delle religioni protestanti, prevede pratiche come pregare i santi per chiedere l’intercessione presso Dio. Gli angeli sono definiti come esseri puramente spirituali, che agiscono come messaggeri di Dio. Allo stesso modo, i demoni, essendo angeli caduti, sono spiriti. Essi hanno il malizioso intento di allontanare gli esseri umani da Dio, usando mezzo come la tentazione e l’inganno piuttosto che con l’attacco fisico.

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
caccia ai fantasmi

Ecco perché quei programmi in TV di caccia ai fantasmi sono palesemente falsi

I Fantasmi non sono pericolosi