in

I Cambiamenti dopo un’esperienza di Pre-Morte

I cambiamenti dopo un'esperienza di premorte

Molte persone che hanno avuto NDE, tornano ad affacciarsi in questo modo con una sensibilità, un’empatia ed un approccio alla vita completamente differente rispetto a com’erano prima. Ma quali sino i cambiamenti dopo un’esperienza di premorte?

Sentimenti negativi mi inondano l’anima

Il 3 maggio 2012 mi è stato diagnosticato un cancro al seno al terzo stadio quando ero a circa 20 settimane di gravidanza. Mi sono sottoposta a cicli di chemio fino a 4 settimane prima di avere mio figlio. Due settimane dopo la sua nascita ho subito una mastectomia, cinque settimane dopo ho iniziato un nuovo ciclo di 12 chemio a scadenza settimanale e per poi ricevere 37 trattamenti radioterapici. Quattro settimane dopo aver terminato la cura, sono caduta priva di sensi mentre camminavo su un vialetto del mio residence. 

Mia sorella con me ed ha eseguito la rianimazione cardiopolmonare seguita da un poliziotto, che è stato il primo sulla scena. Ci sono volute quattro scariche di defibrillatore per tornare. Quel giorno era il 1 maggio 2013, un paio di giorni prima del primo anniversario della mia diagnosi di cancro.

Da questa esperienza sono tornaa cambiata. Sento di conoscere molto meglio alcune cose di questa vita e di questo mondo. Posso dire senza esitazione ai miei figli che siamo e saremo connessi per sempre. So che la vita sulla terra è temporanea, ma i nostri spiriti esisteranno per sempre. La mia empatia è diventata così forte che non riesco più a stare vicino a certe persone con troppa ansia o negatività addosso. Sento che i loro sentimenti negativi mi inondano l’anima. Questo è un aspetto davvero difficile, di quello che la mia esperienza mi ha lasciato. Soprattutto tutte le difficoltà che stiamo vivendo in questi ultimi anni. 

Ecco i cambiamenti di personalità ripetutamente osservati nelle persone che hanno subito un’esperienza di pre-morte.

1. Una straordinaria capacità di vivere il presente.  

La maggior parte di noi vive nei due luoghi in cui non succede mai nulla: il passato e il futuro. Ma il presente è tutto ciò che abbiamo. Ogni momento è un microcosmo del macrocosmo. Il modo in cui stai facendo quello che stai facendo in questo momento è probabilmente il modo in cui fai tutto. 

2. Un costante senso di profonda fiducia. 

Il sé non trasformato da un’esperienza di pre morte può essere intrinsecamente insicuro e destabilizzato. Il vero Sé, quello che spesso si trova dopo aver avuto una NDE possiede una fiducia forte e duratura. La sensazione che le cose vadano bene è costante e senza che ciò sia influenzato da circostanze esterne. Non sai da dove viene questa sensazione sensazione. È solo lì.

3. Un notevole calo di interesse per i beni materiali. 

Il Sé sa che la felicità non risiede in un altro viaggio, in una nuova auto, o in una casa più grande, o in qualsiasi realizzazione esterna. 

4. La spiritualità diventa centrale e importante. 

La gente diventa certa che esista un mondo spirituale. 

5. Una compassione naturale molto più elevata

Si sperimenta un profondo senso di gratitudine per tutto. Aumenta la capacità di perdonare. 

6. Un aumentato senso dello scopo della vita

Lo scopo in sé raramente può essere verbalizzato, ma c’è la sensazione che finalmente, la vita stia andando da qualche parte. C’è la sensazione che tutto significhi qualcosa. Tutto è importante. Il modo in cui interagisci, anche per gli aspetti più banali ha un suo significato. 

7. La sensazione che tutta la vita e l’amore abbiano un preciso valore intrinseco. 

Dopo un’esperienza di pre morte è facile trovare la connessione delle cose del mondo diventa con il sacro. Una volta che hai fatto tua questa visione, nulla può più farti del male.

8. Una straordinaria capacità di godere di un alto grado di solitudine e silenzio. 

Le persone che hanno affrontato la morte non hanno bisogno di avere la radio sempre accesa. In genere chi torna dall’aldilà non ama la musica ad alto volume. Tendono a preferire una musica rilassante in grado di riconciliarsi con se stessi. 

9. Il desiderio di vivere una forma di vita più sociale, comunitaria, partecipativa.  

Le persone tornane, possono provare piacere nel rimanere seduti in silenzio. Lasciano il passato con tutto il vecchio materialismo alle spalle guardando al futuro con senso di gratitudine. Il vero Sé sa che non c’è niente da perdere.

10. Un forte senso di meraviglia, un perenne senso di gratitudine.  

Chi torna dall’aldilà prova un forte senso di gratitudine senza sapere neanche perché. Hai solo un senso di tranquilla sicurezza, senza motivo apparente.

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
resurrezione Gesù prove

La Resurrezione di Gesù. Esistono prove concrete?

Le Caratteristiche delle Esperienze di Pre Morte