in

Gli investigatori del paranormale

investigatori del paranormale

Ho davvero visto un fantasma? Qualche volta potremmo chiedercelo quando ci troviamo di fronte a qualcosa che sul momento (almeno) non siamo in grado di spiegarci. Andare alla ricerca del paranormale vuol dire concentrarsi su tutti quegli avvenimenti che ci passano sotto il naso quotidianamente e che potrebbero non avere una spiegazione logica ed immediata. Proprio per questo ci vuole molta pazienza per diventare investigatori del paranormale

Una Mano Dalla Tecnologia

Il rapido sviluppo della tecnologia ha reso accessibili praticamente a tutti apparecchiature sofisticate le fotocamere e i rilevatori di campi
elettromagnetici. Ultimamente, queste tue applicazioni tecnologiche ha dato vita a quella che potrebbe essere a tutti gli effetti una branchia della scienza: la parapsicologia. Quello che solo pochi anni fa era considerato un qualcosa ad uso esclusivo di imbroglioni e pazzi è diventato qualcosa di interessante e rispettato.

La Parapsicologia

Per definizione, la parapsicologia è “lo studio dei fenomeni e degli eventi che non possono essere spiegati dalla scienza convenzionale”. O almeno non ancora.

Ad oggi, la parapsicologia è un campo molto vasto che abbraccia molto più della semplice indagine paranormale. Proprio come accade con la Scienza Ufficiale, gli parapsicologi fanno osservazioni, eseguono test su quelle osservazioni raccolte e alla fine traggono conclusioni sulla base dell’evidenza. Come ogni altra branchia della scienza, anche la parapsicologia si evolve continuamente anche in base alle esperienze e alle opinioni degli sperimentatori. Quando si tratta di definire il mondo degli spiriti, le opinioni in gioco sono molte. Proprio per questo la parapsicologia tende a studiare l’ignoto in modo metodico e con rigore scientifico. La parapsicologia moderna si impegna infatti a fornire fatti, statistiche, documentazione e soprattutto risposte solide a tutte quelle domande sull’ignoto che il genere umano si è sempre posto.

Il Mondo Degli Spiriti

Il concetto di mondo degli spiriti è molto antico, ma col passare del tempo nuovi indizi e nuove scoperte ci aiutano a comprendere sempre meglio le regole ed i confini di quel misterioso mondo che esiste oltre i nostri cinque sensi tradizionali. C’è da dire, tuttavia, che al momento le prove inconfutabili dell’esistenza dei fantasmi sono molto, molto poche. Anche se le testimonianze oculari, le fotografie scattate, le registrazioni audio e addirittura la misurazione di campi elettrici inspiegabili siano cose molto comuni, non basta a dichiarare ufficialmente che i fantasmi siano un fenomeno reale.

E allora ho visto un fantasma oppure no?

Quello degli spiriti e dei fantasmi è un argomento da prendere con le molle. Bisogna avventurarsi all’interno di questo campo minato con calma ed attenzione. Tenere gli occhi chiusi vuol dire affidarsi alla superstizione. Anche la superstizione si basa su osservazioni, verifica ma poi finisce per rifiutare o ignora qualsiasi dato, qualsiasi spiegazione che non supporta la loro posizione e il loro desiderio che si sia trattato di qualcosa di straordinario.

In particolare, quando si parla di spiriti e fantasmi si tende spesso ad utilizzare la parola “infestato“. “Infestato“, però rischia di essere un termine troppo generico e che fa riferimento a diversi tipi di esperienze, sensazioni, osservazioni, suoni, odori eccetera. La maggior parte delle persone attribuisce questi eventi ad una qualche forma di energia residua di persone che adesso si trovano nell’aldilà.

Tante esperienze possibili

Un’apparizione sovrannaturale può essere percepita con la coda dell’occhio, oppure può apparire in fotografie o video. Può manifestarsi come suono nelle registrazioni audio o forse semplicemente essere misurato in quanto energia elettromagnetica. Le esperienze paranormali sono personali ma, sebbene possano avere alcune somiglianze e punti in comune, non esistono due esperienze paranormali esattamente uguali. Il fatto che siano state studiate e documentate tante esperienze paranormali, queste sono state catalogate in “categorie” ben precise di attività paranormali. Nello specifico, la categoria che maggiormente interessa questo sito e i suoi utenti è quella che comprende esperienze legate a fantasmi, spiriti e incontri di altre entità paranormali.

Investigatori del paranormale

Le persone scelgono di voler diventare un investigatore del paranormale per molte ragioni. Per chi ci crede, i fantasmi sono ovunque e ci osservano forti della loro invisibilità. Se così fosse, allora i fantasmi dovrebbero essere facili da stanare, ma poi, nella pratica, molte persone ci provano per anni senza mai sperimentare nulla.

E poi ci sono quelle persone che affermano di non credere ai fantasmi. Alcuni di loro potrebbero farlo per non apparire ingenui agli occhi della gente. Queste persone non hanno dunque paura dei fantasmi ma hanno paura di credere ai fantasmi. Ci vuole infatti coraggio per
credere in qualcosa che va contro l’opinione della maggioranza della gente. C’era un tempo in cui la gente credeva che la terra fosse piatta e il sole ruotasse attorno ad essa.

Ci sono prove sull’esistenza dei fantasmi? La risposta alla pagina seguente

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
Morire di Covid-19

Morire di Covid-19

Cold Reading e Hot Reading