in

La Morte di Cleopatra

Stando ai raccont, Cleopatra morì nel 30 a.C. dopo essersi fatta mordere al seno da un serpente velenoso

La morte di Cleopatra

Si racconta che la morte di Cleopatra avvenne in un giorno di agosto del 30 aC, il faraone egiziano Cleopatra VII si chiuse in un mausoleo che aveva fatto costruire ad Alessandria d’Egitto. La regina del Nilo richiese ai suoi servitori un serpente velenoso.

Le fu consegnato un cobra egiziano, noto anche come aspide, nascosto in un cesto di fichi. Cleopatra poi lo sollevò avvicinandolo al seno nudo finché il serpente non affondò i denti nella sua pelle. Sarà andata davvero così?

La Bella ed Intelligente Cleopatra

Nata in Egitto da una dinastia di sovrani macedoni, Cleopatra aveva usato la sua intelligenza, ambizione e abilità di seduzione per salire al potere.Era in grado di parlare più lingue, disponeva di eserciti temibili e aveva relazioni con due degli uomini più potenti dell’Impero Romano: Giulio Cesare e Marco Antonio.

Ma al momento della sua morte, l’intreccio che Cleopatra aveva tessuto con l’Impero Romano era diventato una trappola dalla quale non poteva sfuggire. Si era fatta un potente nemico in Ottaviano, il figlio adottivo di Giulio Cesare. In quel fatidico mese di agosto, Ottaviano e il suo esercito erano praticamente alle porte del suo regno.

Con i suoi eserciti sconfitti e Antonio morto suicida, Cleopatra non aveva alleati ai quali rivolgersi. Temeva che Ottaviano l’avrebbe catturata e fatta sfilare per le strade Roma in un’umiliante ostentazione del suo potere.

Quindi, secondo la leggenda, Cleopatra decise di porre fine alla sua vita per evitare la cattura e l’umiliazione. Ma si è davvero suicidata con un serpente? Altrimenti, come è morta Cleopatra? Sebbene la teoria del serpente rimanga la più conosciuta, molti storici moderni hanno la pensano diversamente sulla vera causa della morte di Cleopatra.

Gli ultimi giorni di Cleopatra

Sebbene destinata al comando sin dalla nascita, attorno al 70 a.C., Cleopatra dovette combattere per conquistare il potere. Quando suo padre Tolomeo XII Aulete morì, la diciottenne Cleopatra condivise il trono con suo fratello minore, Tolomeo XIII.

La loro famiglia aveva regnato in Egitto sin dal 305 a.C. Durante quell’anno, uno dei generali di Alessandro Magno aveva preso il potere nella regione e si dato il nome di Tolomeo I. I nativi egiziani riconobbero la dinastia tolemaica come successore dei precedenti faraoni dei secoli passati.

Ma la politica romana continuò a gettare una pesante ombra sull’Egitto. Mentre Cleopatra e suo fratello si contendevano il dominio, Tolomeo XIII accolse Giulio Cesare ad Alessandria. E Cleopatra vide in questo un’opportunità per avere il sopravvento sul fratello.

Secondo la leggenda, Cleopatra si avvolse in un tappeto e si intrufolò negli alloggi di Cesare. Una volta entrata, riuscì a sedurre il condottiero romano convincendo Giulio Cesare ad aiutarla a riconquistare il suo trono.

Con Cesare al suo fianco – e, presto, con suo figlio Cesarione tra le braccia – Cleopatra riuscì a strappare il potere al fratello Tolomeo XIII che, caduto in disgrazia, sarebbe in seguito annegato nel Nilo.

Giulio Cesare e Cleopatra

Ma il destino di Cleopatra era ancora legato a quello di Roma. Dopo l’assassinio di Cesare nel 44 aC, Cleopatra si allineò con Marco Antonio, che condivideva il potere a Roma con Ottaviano, figlio adottivo di Cesare e presunto erede, e Lepido, un generale romano.

Come Cesare, anche Antonio si innamorò di Cleopatra. Anche se Antonio in seguito conseguì un matrimonio diplomatico con la sorella di Ottaviano, preferiva chiaramente la compagnia della Regina del Nilo.

I romani, però, diffidavano di Cleopatra, in quanto straniera e donna potente. Nel I secolo a.C., il poeta Orazio la descrisse come “una regina pazza… che complottava… per demolire il Campidoglio e rovesciare l’Impero [romano]”.

E così quando Cleopatra e Antonio nominarono Cesarione il vero erede di Cesare, Ottaviano decise di agire. Affermò che Antonio era sotto il giogo di Cleopatra e dichiarò guerra alla regina egiziana.

Ottaviano combatté Antonio e Cleopatra nella battaglia di Azio del 31 aC, senza mostrare alcuna pietà ai suoi nemici. Dopo la vittoria di Ottaviano, Antonio e Cleopatra si ritirarono nella città di Alessandria, dove entrambi sarebbero presto morti.

La Morte di Cleopatra

Entro la fine del mese di agosto, nel 30aC, il mondo di Cleopatra era completamente crollato intorno a lei. Nel frattempo, le truppe di Antonio si erano arrese ad Ottaviano che entro poco tempo, avrebbe preso possesso di Alessandria.

Cleopatra fuggì in un mausoleo che aveva fatto costruire nei terreni del palazzo e presto diffuse la voce che si fosse uccisa. Inorridito, Antonio cercò immediatamente di seguire il suo esempio. Dopo essersi trafitto con la sua stessa spada, è sopravvissuto abbastanza a lungo da sentire che Cleopatra era ancora viva.

“Così lui, saputo che era sopravvissuta, si alzò, come se avesse ancora il potere di vivere”, scrisse lo storico romano Cassio Dione. “Ma, poiché aveva perso molto sangue, disperava della sua vita e pregò gli astanti di portarlo al monumento”.

Lì Antonio morì tra le braccia di Cleopatra.

Ma Cleopatra come ha preso la morte di Antonio? Alcuni storici romani, che certamente hanno un pregiudizio verso di lei, hanno suggerito che Cleopatra avesse in realtà pianificato la morte di Antonio fin dall’inizio. Gli storici romani ritenevano che Cleopatra intendesse sedurre Ottaviano – proprio come aveva sedotto Cesare e Antonio in passato – per rimanere al potere.

Poco prima della morte, Cleopatra aveva effettivamente incontrato Ottaviano sperando di ammorbidire i rapporti con Roma.

Tuttavia questo incontro non ha sortito effetti dato che Ottaviano non fu né influenzato né sedotto da Cleopatra. Terrorizzata dall’ipotesi che Ottaviano l’avrebbe riportata a Roma e fatta sfilare come sua prigioniera, Cleopatra decise di uccidersi il 12 agosto.

Secondo la leggenda, Cleopatra si chiuse nel suo mausoleo con due ancelle, Iras e Charmion. Vestita con abiti formali e adornata di gioielli, la regina afferrò un serpente che le era stato portato di nascosto e, dopo aver inviato una nota a Ottaviano sulle sue disposizioni di sepoltura, si fece mordere seno nudo. Aveva 39 anni. Prima di compiere il gesto, però, Cleopatra aveva fatto mordere anche le sue due ancelle.

Dopo La Morte di Cleopatra

All’indomani della morte di Cleopatra, l’umore di Ottaviano oscillava tra tristezza e rabbia. Plutarco lo descrive come “dispiaciuto per la morte della donna” e riconoscente verso il suo “spirito nobile”.

La regina era morta in modo onorevole, almeno per quelli che erano gli standard romani.

Forte della vittoria, Ottaviano annette l’Egitto a Roma il 31 agosto, ponendo fine a secoli di dominio tolemaico. I suoi uomini trovarono e uccisero Cesarione poco dopo. Nel frattempo, gli storici romani non hanno perso tempo a inquadrare Cleopatra come una delle donne più malvagie della storia.

Il poeta romano Properzio la chiamava “la regina delle puttane” e circa un secolo dopo, il poeta romano Lucano si riferì a Cleopatra come “la vergogna dell’Egitto, la furia lasciva che sarebbe diventata la rovina di Roma”.

Il grandissimo personaggio che è stata Cleopatra è stato quindi ridimensionato. La sua capacità di parlare più lingue – incluso l’egiziano, qualcosa che i suoi antenati non si erano mai presi la briga di imparare – e il suo acume politico divennero secondari rispetto alla sua reputazione di “puttana“.

Col passare del tempo, Ottaviano, che oggi è meglio conosciuto come “Augusto”, divenne l’eroe. E, naturalmente, Cleopatra è diventata la cattiva, ma la sua e la sua morte misteriosa continuano ad affascinare ancora oggi moltissime.

Dubbi sul serpente

Migliaia di anni dopo, non è ancora chiaro come sia morta Cleopatra. E anche all’inizio, nessuno sembrava conoscere cosa avesse causato la sua morte.

Dione scrisse: “Nessuno sa chiaramente in che modo sia morta, perché gli unici segni sul suo corpo erano lievi punture sul braccio. Alcuni dicono che si sia applicata un aspide che le era stato portato dentro in un vaso d’acqua, o forse nascosto in alcuni fiori”.

Anche Plutarco non poteva essere sicuro di come fosse morta Cleopatra. “La verità della questione nessuno lo sa”, ha scritto. “Né macchia né altro segno di veleno si è diffuso sul suo corpo. Inoltre, non è stato nemmeno visto il rettile all’interno della camera, anche se la gente dice di averne visto alcune tracce vicino al mare”.

Vale la pena notare che sia Plutarco che Dione sono nati dopo la morte di Cleopatra, il che significa che c’è stato tutto il tempo per diffondere voci false.

Il Serpente

Allora da dove viene la storia dell’aspide? Secondo il libro Cleopatra: A Biography scritto da Duane Roller, l’autore nota l’elevata prevalenza di serpenti nella mitologia egizia. A quanto pare, l’aspide una volta era visto come un simbolo di regalità. Quindi, sarebbe stato un modo appropriato di morire per una regina.

Ma molti storici oggi non credono alla teoria del serpente. Per prima cosa, gli aspidi spesso misurano tra il metro e mezzo e i due metri e mezzo di lunghezza. Sarebbe stato quindi difficile nascondere un serpente così grande in un cesto di fichi.

Inoltre, c’era anche la questione dell’efficacia. Il morso di un aspide potrebbe ucciderti, o forse no. E in ogni caso, potrebbe essere estremamente doloroso. Cleopatra era una donna nota per le sue decisioni precise e la pianificazione meticolosa degli eventi. Avrebbe sicuramente esitato ad affidare il suo destino a un animale selvatico che non poteva garantire la morte.

Continuando a supporre che Cleopatra sia morta suicida, alcuni storici contemporanei suggeriscono che abbia invece potuto bere del veleno per uccidersi. Studiosi contemporanei affermano che Cleopatra potrebbe essere morta con l’assunzione di una miscela a base di cicuta, oppio e aconito.

Un’ipotesi alternativa

Mentre alcuni sostengono che Cleopatra si sia suicidata, altri, invece, si chiedono se Ottaviano non abbia avuto un ruolo attivo nella sua morte. Dopotutto, avrebbe potuto ancora causargli problemi mentre era in vita. E, naturalmente, molti romani sarebbero sicuramente stati felici di vederla morta. Insomma, l’esibizione di rabbia e dolore di Ottaviano sarebbe potuta essere soltanto una farsa. Alla fine, venire a capo della morte di Cleopatra è impossibile. Sebbene lei e Antonio siano stati sepolti insieme, seguendo le sue ultime volontà, i loro corpi non sono mai stati trovati.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
Morire dissanguati

Morire Dissanguati

I Morti Ci Osservano?

I Morti Ci Osservano? Cosa dice la Bibbia