in

La paura dei fantasmi: Fasmofobia

La Fasmofobia è nota anche come Phasmofobia

la fasmofobia

La fasmofobia (o Phasmofobia) è un’intensa paura dei fantasmi. Per le persone con una fobia dei fantasmi, il solo sentir parlare di argomenti soprannaturali (fantasmi, streghe, vampiri eccetera) può essere sufficiente per scatenare una paura irrazionale.

Paura dei fantasmi

Molti bambini sperimentano la paura dei fantasmi o degli esseri ultraterreni sin dalla giovanissima età. Per molti, quelle paure e ansie scompariranno man mano che entreranno nell’adolescenza. Ma per qualcuno, la paura rimane, peggiorando al punto tale che può persino ostacolare la vita quotidiana.

Cause

Non è chiaro il motivo per cui si sviluppino determinate fobie. Alcune persone con una predisposizione genetica all’ansia hanno un aumentato rischio di sviluppare una fobia. Traumi o eventi dolorosi della vita possono preparare il terreno per fobie future. Per altri, la fobia, può svilupparsi in modo indipendente.

Gli effetti della Phasmofobia

Le persone con una fobia dei fantasmi spesso riferiscono di aver percepito una presenza quando sono da sole. Piccoli e normalissimi rumori si trasformano per loro in una prova che le loro paure sono fondate. I Phasmofobici possono persino avere la netta sensazione di essere osservati o di essere prossimi ad un confronto con un essere soprannaturale. Il senso di paura può essere così grave da renderli incapaci di muoversi o svolgere le funzioni necessarie come andare in bagno. Anche addormentarsi si rivelerà impossibile.

Fobie che contribuiscono allo sviluppo della Phasmofobia

Altre fobie, come la paura di essere soli (autofobia), possono effettivamente contribuire allo sviluppo della phasmofobia. Le persone che hanno intense paure di essere da sole, specialmente di notte o quando dormono, possono allo stesso modo avere paura di queste presenze spettrali. Non è chiaro tuttavia se la paura dei fantasmi venga prima o se sia il risultato di una paura pre esistente dell’oscurità e della notte.

Sintomi della “Paura Dei Fantasmi”

Le persone che hanno paura dei fantasmi provano vari sintomi, come ad esempio:

  • attacchi di panico
  • difficoltà a dormire da soli
  • forte ansia
  • intenso senso di paura o che stia per succedere qualcosa
  • evitare di andare in bagno di notte
  • evitare di rimanere da soli
  • sonnolenza diurna (dovuta a privazione del sonno)
  • calo della produttività (dovuta a privazione di sonno)

La crisi di panico è il sintomo più comune in una fobia. È immensamente disabilitante, poiché spesso intralcia e ferma la vita quotidiana di una persona. Tuttavia, è possibile avere una fobia e non avere affatto crisi di panico.

Le persone con questa fobia possono inoltre iniziare a fare rituali nel tentativo di evitare o “allontanare” i fantasmi. Questi rituali possono arrivare anche a sviluppare disturbi ossessivo-compulsivi non si riescono a svolgere le normali attività senza prima eseguire questi rituali.

Come la paura dei fantasmi influenza la vita quotidiana

La paura dei fantasmi non è solo un problema la notte di Halloween o quando si cammina per le strade buie di un borgo medievale. La paura dei fantasmi influenzare la tua vita quotidiana in qualsiasi momento, rendendoti troppo nervoso o ansioso per concentrarti su ciò che stai facendo.

Non da soli!

Le persone con fasmofobia possono essere completamente a disagio quando sono da sole a casa o in ufficio, soprattutto di notte. Dormire da soli durante la notte è probabilmente per un Phasmofobico, del tutto fuori questione. Allo stesso modo, anche viaggiare per lavoro e stare da soli in una stanza d’albergo può essere problematico.

Luci accese!

Potresti pensare che aver paura del mostro che vive sotto al letto svanisca quando i bambini finalmente diventano adolescenti. Per molti è così, ma non sempre. Le persone con questa fobia dei fantasmi potrebbero aver paura di:

  • armadi senza luci all’interno
  • stanze buie
  • finestre di notte
  • spazi bui sotto i mobili

Non costringermi a guardare

Le persone con questa fobia evitano scientemente di guardare film spaventosi, ma se vedono accidentalmente qualcosa come il trailer di un film, o se sono costretti dalle circostanze a guardarlo per qualche motivo, le immagini del film potrebbero imprimersi nella loro mente e tornare ancora e ancora. Ciò aumenterà l’ansia e i sintomi. Allo stesso modo, leggere storie spaventose o andare a caccia di attività soprannaturali può innescare la fobia.

È mezzanotte, e questa è Tele Krueger che vi dà la buonanotte…

Poiché la notte spesso aumenta il senso di paura e preoccupazione, per le persone che hanno paura dei fantasmi dormire diventa quasi impossibile. Questo in particolare se si è da soli. Il risultato può essere la privazione del sonno con conseguente sonnolenza diurna e calo della produttività sul lavoro.

Fobie correlate

Una fobia tira l’altra

Le persone che hanno paura dei fantasmi o di altri esseri soprannaturali possono anche avere un’intensa paura di essere soli (autofobia). La presenza di un’altra persona è confortante e dona un senso di sicurezza.

Molte persone con paura dei fantasmi hanno anche paura irrazionale della notte (nictofobia) o dell’oscurità (acluofobia). Proprio come i fantasmi, anche le ombre possono anche causare intense paure (sciofobia).

Molte persone possono sviluppare la paura dei fantasmi dopo la morte di una persona cara, quindi l’idea di essere vicino ad un cadavere può anche causare un forte senso di ansia (necrofobia).

Trattare la Fasmofobia

Il trattamento per la fasmofobia si divide in due categorie: tecniche terapeutiche e medicinali.

Farmaci per le fobie

Gli antidepressivi e gli ansiolitici possono alleviare reazioni emotive e irrazionali che causano disagi. Non solo. Questi farmaci possono anche aiutare a controllare il battito cardiaco o il senso di nausea.

Tecniche terapeutiche

La terapia cognitivo comportamentale è il trattamento terapeutico più comune per le fobie, inclusa la fasmofobia. Uno specialista della salute mentale lavorerà su di te per capire la fonte delle tu paure aiutandoti a sviluppare meccanismi da poter utilizzare quando il senso di paura aumenta.

Quando è il caso di vedere un dottore?

Alcune persone possono provare vergogna a causa di questa paura dei fantasmi. Alcuni sono addirittura consapevoli che la fobia è irrazionale.

Se provi una paura intensa quando sei da solo perché pensi di incontrare un fantasma, o se hai difficoltà a dormire a causa di immagini spaventose che ti rimbalzano in testa, allora è il caso di contattare un dottore.

Se Non Sei già dei nostri allora ...

Seguici Su Facebook

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
acluofobia

Acluofobia: La paura del Buio

esperienze di pre morte

Esperienza di Pre Morte Italiana: L’incidente Subacqueo