in ,

La reincarnazione di Marty Martyn / Ryan Hammons

reincarnazione Ryan Hammons

Ecco la storia della reincarnazione di Ryan Hammons, o di Marty Martyn, dipende. Volete cominciare dall’alto o dal basso? Poco importa il nome, a quanto pare stiamo parlando della stessa anima. Questa è la storia della reincarnazione di Ryan Hammons, che in passato è stato l’impresario e talent-scout Marty Martyn.

La vita come Marty Martyn

Marty Martyn

Morris Kolinsky è nato a Filadelfia il 19 maggio 1903. I suoi genitori erano ebrei ucraini immigrati da poco negli Stati Uniti. Aveva due sorelle, una delle quali morta in età infantile. Morris e la sorella sopravvissuta si trasferirono a New York cullando il sogno di entrare nel mondo dello spettacolo. Morris ha coronato il suo sogno ballando il tip tap a Broadway. Si è poi trasferito a Los Angeles dove ha adottato il nome d’arte Marty Martyn.

Nel 1932 Marty ebbe una parte nel film Night After Night , la cui star era George Raft, anche se il ruolo di Marty non prevedeva battute. Non era in grado di guadagnarsi da vivere come attore, quindi ha fondato l’agenzia di talenti Marty Martyn. La sua agenzia, al contrario della sua carriera da attore ha invece avuto successo.

Marty Martyn è stato sposato quattro volte, arrivando ad avere una figlia biologica e cinque figliastri. Con il suo quarto matrimonio, Marty ha adottato legalmente i suoi tre figliastri più recenti, che erano tutti maschi. La famiglia viveva a Beverly Hills su Roxbury Drive in una grande casa con piscina nel cortile.

Marty amava la spiaggia, aveva una vasta collezione di occhiali da sole e, secondo quanto riferito, era spesso vittima di scottature solari. Gli piaceva il cibo cinese, i bei vestiti e i viaggi, navigando per l’Europa sulla Queen Mary e visitando più volte Parigi. Politicamente, era un repubblicano.

Marty Martyn sviluppò la leucemia e morì in ospedale per un’emorragia cerebrale il 25 dicembre 1964 all’età di 61 anni.

La vita come Ryan Hammons

Ryan Hammons è nato a Muskogee, in Oklahoma, nel 2004, 40 anni dopo la morte di Marty Martyn. Ryan da piccolissimo ha avuto difficoltà nello sviluppare il linguaggio a causa delle adenoidi ingrossate, che sono un gruppo di cellule del sistema immunitario situate nella parte posteriore della bocca. 

Le adenoidi ingrandite possono ostacolare la respirazione e la fonazione. Dopo che le sue adenoidi sono state rimosse chirurgicamente, Ryan ha finalmente iniziato a parlare meglio. A quel punto, Ryan ha iniziato a parlare di una vita passata.

Ryan ha detto che voleva tornare a casa a Hollywood e ha implorato sua madre di portarlo lì in modo che potesse visitare la sua “altra famiglia”, compresi i suoi tre figli adottivi per i quali era molto preoccupato. Ha detto di avere due sorelle e una figlia biologica dal suo primo matrimonio.

Ha raccontato di aver lavorato per un’agenzia in cui le persone “hanno cambiato i loro nomi”. 

Ryan raccontava di avere una grande casa con piscina e di aver viaggiato in nave, di aver visitato Parigi e di aver visto la Torre Eiffel.

All’asilo, giocava a dirigere film e una volta che è andato con i suoi genitori ad un ristorante cinese, ha affermato di essere stato molte volte a Chinatown. In più, Ryan sapeva già come usare le bacchette senza che gli venisse insegnato. Era affascinato dagli occhiali da sole e ha detto che nella sua vita passata si era ustionato spesso. Ryan ha anche detto che non gli piaceva Franklin Delano Roosevelt (un democratico).

Lo Spirito di Ryan ha “scelto” sua mamma

Ryan ha raccontato a sua madre Cindy di averla vista dal cielo e di averla già conosciuta in una vita precedente. Disse anche che era stato lui a scegliere lei come sua madre in modo da potersi prendere cura di lei.

Il piccolo Ryan ha anche rivelato di essersi ricordato di quando era nella pancia di Cindy. Ricorda che Cindy avrebbe voluto una bambina e che avrebbe pianto quando l’ecografia aveva detto che il bambino sarebbe stato maschio. Cindy era sorpresa che Ryan fosse a conoscenza di quell’episodio, e che Ryan non aveva modo di saperlo dato che ne lei ne suo padre glie ne avevano mai parlato.

Alla Ricerca della Verità

Cindy ha deciso di indagare sulle dichiarazioni di suo figlio cercando libri su Hollywood nella biblioteca della città. Mentre Cindy e Ryan stavano leggendo questi libri, si sono imbattuti in una fotografia tratta dal film Night After Night. Il piccolo Ryan ha riconosciuto uno degli uomini in quella foto come se stesso. Ryan è stato addirittura in grado riconoscere anche gli altri uomini presenti in foto. Sfortunatamente, il nome dell’uomo che Ryan ha identificato come se stesso non compariva ne nei titoli di coda del film, ne nel libro.

Con queste informazioni a portata di mano, Cyndi ha contattato Jim Tucker, uno psichiatra accademico presso l’Università della Virginia, che ha proseguito gli studi del compianto Ian Stevenson. Il Dottor Tucker fu molto interessato e decise di incontrare Ryan, quando il bambino aveva cinque anni.  Tucker ha portato con se una produzione televisiva che stava realizzando un programma sui bambini che affermavano di avere ricordi di vite passate.

Lo staff del programma televisivo ha assunto un archivista cinematografico che è riuscito ad identificare l’uomo misterioso nella foto come Marty Martyn. A questo punto, Ryan aveva sei anni.

Ryan incontra la figlia della sua vita passata

In un successivo viaggio in California, Ryan ha incontrato la figlia Marty. Questa figlia aveva solo otto anni quando suo padre, Marty Martyn, morì, e aveva 57 anni quando incontrò Ryan. Nonostante fosse molto più anziana, Ryan ha affermato di aver riconosciuto il volto di sua figlia.

Ryan vuole studiare l’ebraismo, la religione della sua vita passata

Sebbene Jim Tucker abbia condotto le indagini iniziali su questo caso, in seguito anche lo psicologo Erlendur Haraldsson, ha studiato il caso, intervistando Ryan (che ormai aveva 11 anni) al telefono. Da queste interviste Haraldsson ha notato che Ryan amava la musica degli anni ’50 e che era affiliato al partito repubblicano.

La cosa più interessante è che il dottor Haraldsson ha notato che Ryan vuole studiare l’ebraismo, che è una fonte di “attrito” all’interno della sua famiglia cristiana.

Ad ogni modo, Ryan oggi si è detto felice e desideroso di rimanere nell’attuale famiglia e che non ha intenzione di vistare Hollywood in futuro.

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
messaggi ringraziamento condoglianze

Messaggi di Ringraziamento per le Condoglianze

Fenomeni In Punto Di Morte

Fenomeni In Punto Di Morte: Un Esperienza