Esperienze

Visita di un fantasma: la notte in cui Claire fu visitata

La visita di un fantasma - cosa c'è dopo la morte

Oggi raccontiamo l’esperienza di Claire Reid che ha voluto condividere con la platea di Quora un evento paranormale accadutole qualche anno fa.

Cosa si prova ad essere vicini ad un fantasma?

Cosa si prova ad essere vicini ad un fantasma? Era questa la domanda che un utente ha rivolto alla comunità virtuale di Quora. Tra le risposte più emozionanti è arrivata quella di Claire Reid che, non solo ha spiegato all’utente cosa avesse provato lei a trovarsi vicino ad un fantasma ma ha anche raccontato nei dettagli quanto accaduto quella notte.

Quando Claire ha ricevuto la visita di un fantasma

“Quando avevo circa 23 anni”, scrive Claire «ho visto due fantasmi nella mia camera da letto. Vivevo con quello che era il mio ragazzo e avevamo una figlia di 4 anni. In quei giorni, la nonna del mio ragazzo era in ospedale a causa di due ictus e sapevamo che ormai era solanto questione di tempo perché ci lasciasse”.

“La notte in cui ho visto i due fantasmi eravamo tutti nello stesso letto. Mio marito, mia figlia ed io. Come sempre, avevo lasciato la luce del corridoio accesa, nel caso in cui la nostra bambina avesse bisogno di alzarsi per andare in bagno”.

“Durante la notte mi sono svegliata con una luce che inondava la nostra camera da letto, mentre la porta si apriva. Ho pensato che fosse la nostra bambina di ritorno dal bagno e ancora intontita ho visto che l’orologio indicava 2 del mattino.”

Un’esperienza di pochi secondi

“Sono tornata a guardare verso la porta ed è successo tutto in pochi secondi. Alla porta non c’era mia figlia ma le sagome di una donna anziana e di un uomo, anche lui anziano e più alto subito dietro di lei. Sono entrati in camera da letto, e si sono diretti sul lato dove era addormentato il mio ragazzo. Fatto questo, si sono girati e sono usciti dalla porta.”

La loro presenza non mi allarmava. La loro vista mi ha fatto anzi sentire calma e molto assonnata. Mi sono sdraiata e ho preso subito sonno. L’ultima cosa che ricordo è che la luce si affievoliva mentre la la porta si richiudeva dietro di loro.”

La Triste Notizia

“Alle otto siamo stati svegliati da qualcuno che bussava alla porta di ingresso. Era il papà del mio ragazzo che ci avvisava che la nonna era morta quella notte, intorno alle due del mattino. Quella notizia mi ha fatto tornare subito in mente quello che avevo vissuto durante la notte. Ho raccontato subito al mio ragazzo quello che avevo visto ed anche lui era d’accordo con me: la nonna era passata a salutarci.”

“Adesso quel ragazzo è diventato mio marito e abbiamo altri due figli. Non ho mai raccontato a mia suocera quanto accaduto quella notte (era sua madre che era morta) perché ho sempre paura che mi prenda per pazza”.

“Un giorno credo che glie lo racconterò, magari le farà piacere che quando sua madre è morta è venuta a salutare la famiglia.”

Detto questo, per la mia esperienza posso dire che ricevere la visita di un fantasma, anche se nel mio caso erano due, mi ha fatto sentire molto calma e in pace.

Lascia un Commento