in ,

Le Persone Ombra

Le Persone Ombra

Le Persone Ombra sono tutt’oggi un mistero e una fonte di discussioni piuttosto accesa tra gli esperti di parapsicologia. C’è chi ipotizza possa trattarsi di spiriti di persone defunte, chi crede si tratti di energie negative e addirittura chi le collega con gli extraterrestri. Qual che sia la loro vera origine è fuor di dubbio che la loro presenza sia un evento piuttosto inquietante.

Queste figure oscure, hanno forme umane e i resoconti di chi ha avuto la sfortune di incontrarle sono tutti concordi. Chi si è trovato alla presenza di queste persone ombra afferma di aver provato un forte senso di disagio e, in alcuni casi, persino di essersi paralizzate dalla paura. In questo articolo proveremo a guardare entrambe le facce della medaglia. Vedremo cosa fare se incontriamo persone ombra, e vedremo come la scienza giustifica la loro presenza.

Con la coda dell’occhio

Stai camminando per una strada deserta da solo, quando all’improvviso hai la strana sensazione di essere seguito. Sei a casa, comodamente seduto in salotto a leggere o a guardare la TV quando all’improvviso percepisci un movimento con la coda dell’occhio

Le Persone Ombra sono radicate nel Folklore

Descrizioni di figure scure e dalle forme umane sono spesso apparse nel folklore e nei testi religiosi nel corso della storia e nelle tante culture. Alcuni esempi includono le creature soprannaturali note come Jinn presenti nell’antica teologia islamica. Ci sono poi gli esseri oscuri conosciuti come Nalusa Chito della mitologia della tribù dei nativi americani Choctaw. Le persone ombra esisterebbero quindi dall’inizio dei tempi e di solito appaiono nella nostra visione periferica come sagome scure a forma umana.

La paura del buio (e delle ombre) è qualcosa di molto comune. Quando le luci sono basse, i nostri occhi tendono a giocarci brutti scherzi. Una giacca appesa alla porta può facilmente trasformarsi in una silhouette e un mucchio di coperte potrebbe improvvisamente sembrare qualcuno in agguato nel tuo letto. Ma le persone ombra, tuttavia, potrebbero essere più di un’illusione ottica e quindi mai sottovalutare le proprie impressioni.

Cosa fare se vedi una persona ombra

La paura è una reazione normale davanti a qualcosa di inspiegabile come una persona ombra. Gli esperti del paranormale, concordano nel dire che è meglio rimanere calmi e con i piedi per terra senza lasciarsi sopraffare dalla sensazione di disagio che si sta vivendo. La cosa peggiore da fare di fronte ad un essere di energia negativa è offrirle la tua paura. Le entità mosse da cattive intenzioni prosperano infatti proprio grazie alla loro capacità di farci sentire insicuri o a disagio. In questi casi è meglio invocare la propria protezione spirituale, pregare o semplicemente chiedendo con fermezza alla persona ombra di lasciarti in pace.

La Scienza e Le Persone Ombra

Le Persone Ombra sono soltanto il frutto della tua mente ti sta giocando brutti scherzi? Può darsi. La scienza aveva già provato a spiegare la presenza dei fantasmi. Se siete curiosi trovate l’articolo QUI.

La Spiegazione Neurologica

Secondo un nuovo studio, stimolando una regione del cervello chiamata giunzione temporoparietale sinistra, si può creare l’illusione di percepire una “persona ombra”. Vedere gli uomini ombra e credere di essere stati rapiti dagli alieni sono esperienze che aumentano di frequenza in soggetti affetti da alcuni disturbi psicotici come la schizofrenia e la paranoia.

Questa scoperta è giunta quasi per caso quando il neurologo Olaf Blanke del Brain Mind Institute di Losanna, in Svizzera, e i suoi colleghi stavano tentando di identificare le cause delle crisi epilettiche in una donna di 23 anni. Lo staff dei medici hanno quindi applicato una leggera corrente elettrica attraverso elettrodi impiantati chirurgicamente a varie regioni del suo cervello. Non è successo granché fino a quando i ricercatori non hanno stimolato la giunzione temporoparietale sinistra della donna, giunzione che è situata all’incirca sopra l’orecchio sinistro. All’improvviso la giovane ha riferito di aver sentito la presenza di una persona misteriosa dietro di lei, un’ombra immobile e muta che imitava la postura e le azioni del suo corpo. L’ombra giaceva sotto di lei quando si sdraiava, si sedeva dietro di lei quando si sedeva e tentava di prenderle di mano un foglio di carta mentre cercava scriverci sopra.

Questo tipo di illusioni sono simili a quelle osservate nei pazienti con schizofrenia. Gli schizofrenici spesso scambiano il proprio corpo per quello di qualcun altro, ad esempio, e attribuiscono le proprie azioni agli altri. Hanno anche pensieri frequenti di essere seguiti o controllati da uno sconosciuto. La stessa cosa succede a quelli che sostengono di essere stati rapiti ed esaminati dagli alieni.

L’Importanza Neurologica degli Uomini Ombra

Blanke sostiene che il fenomeno delle persone ombra può, a dispetto del suo nome, far luce su come il cervello percepisce il “sé”. Per riconoscere il proprio corpo, il cervello utilizza informazioni sensoriali, come segnali visivi e propriocettivi (che indicano la posizione delle parti del corpo l’una rispetto all’altra e tutto il resto). La giunzione temporoparietale sinistra è nota per mettere insieme ed elaborare alcuni di questi segnali. Quando questa funzione viene interrotta, il cervello percepisce due corpi invece di uno e attribuisce il secondo a un estraneo.

La Spiegazione Psicologica

Il mondo è fatto di luci ed ombre, e proprio come il mondo noi tutti abbiano le nostre zone d’ombra, la nostra metà oscura. Abbiamo la nostra aggressività e le nostre pulsioni che potrebbero ferire le altre persone. Secondo Carl Jung l’ombra è un aspetto della nostra personalità che il nostro stesso ego cosciente non identifica in sé stesso. Tutto ciò di cui una persona non è pienamente cosciente è identificata come ombra di se stessi. In parole povere, l’ombra identifica il lato sconosciuto di noi stessi.

Parlando di Persone Ombra, quindi, non si fa altro che parlare di psicologia, degli aspetti più intimi e inaccessibili della nostra anima. Questa spiegazione potrebbe anche spiegare il fascino che alcuni racconti dell’orrore hanno su di noi. Basti pensare a Slanderman. Slenderman è una figura oscura alta e magra, capace di raggiungere le proprie vittime nel posto che ritengono più sicuro: la propria casa. Il volto dello Slanderman è semplicemente un pallido vuoto insignificante senza tratti distintivi. Un volto irriconoscibile, proprio come la nostra metà oscura della nostra personalità teorizzata da Carl Jung.

Ecco dunque che la presenza che talvolta percepiamo non è nient’altro che la eco della nostra coscienza. Saremmo noi stessi la Persona Ombra che vediamo sgattaiolare via con la coda dell’occhio. E se le ombre vi fanno paura potrebbe esserci una spiegazione. Provate a leggere questo articolo!

Che ne pensi?

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
il paradiso islamico

Il Paradiso islamico descritto nel Corano

La vita dopo la morte nella cultura Islamica

La vita dopo la morte nella Cultura Islamica