Scienza

Morire per una bomba atomica

Morire per una bomba atomica - cosa c'è dopo la morte

Come sarebbe per una bomba atomica? Quanto velocemente si muore in un'esplosione nucleare? Ormai le armi atomiche sono nelle mani di tutti e qualunque punto della terra può bombardato da qualunque distanza. Ecco perché avviare una guerra giorni d'oggi è davvero molto pericoloso e potrebbe portare a conseguenze mai viste prima.

Quanto impiega una testata atomica ad ucciderci?

Naturalmente dipende dalla sua potenza e dalla distanza dal punto di impatto. Se la bomba esplode nelle tue immediate vicinanze ti ritroverai davanti ai Cancelli Del Paradiso (o alle porte dell', ma questo dipende da te) prima ancora di sapere cosa è successo.

Gli effetti iniziali di una bomba atomica si propagano alla velocità della per una certa distanza, creando quella palla di fuoco lucente, e da lì, tutto nelle vicinanze aumenterà di fino all'incenerimento o all'ebollizione in pochi millisecondi.

Fondamentalmente, si tratterebbe di una detonazione così veloce da essere in grado di ucciderti più velocemente di quanto i nervi del tuo possano riuscire anche a percepire qualcosa. Insomma non saprai mai che è successo. E questo per chilometri e chilometri dal punto di esplosione, anche con testate nucleari meno potenti e a medio raggio.

Distanti dall'impatto

È meglio morire nelle vicinanze, insomma perché a stando ad una certa distanza la diventerà sgradevole. Un'esplosione atomica abbastanza lontana da raggiungerti ma non così vicina da incenerirti all'istante ti farà provare la sensazione di essere bruciato vivo. Verrai inoltre schiacciato da un'onda d'urto, colpito da detriti, e probabilmente fatto a pezzi da vetri rotti. In questo caso non dovrai neanche preoccuparti troppo delle “. Le moderne armi nucleari sono così efficienti che sarebbero probabilmente in grado di ucciderti ben prima di avvertire qualunque minimo effetto effetto della radioattività

Un'onda d'urto devastante

Morire per una bomba atomica potrebbe essere anche simile a morire per qualsiasi altro tipo di bomba. L'elemento in comune è l'onda d'urto. Naturalmente quello di una testata atomica è molto più potente, e per questo molto dipende dalla distanza dell'esplosione.

L'onda d'urto causata dallo spostamento d'aria può produrre gravi danni al corpo umano come la rottura dei timpani o addirittura dei polmoni. Onde d'urto importanti potrebbero anche essere in grado di scaraventare una persona a grandi e pericolose velocità. Crolli di edifici con il conseguente volo di detriti rappresentano anch'essi un pericolo per la . Se sei fortunato potresti cavartela solo con qualche graffio, ma potresti finire anche schiacciato da detriti ben più grandi.

La morte potrebbe essere anche non immediata. Immaginate di ritrovarvi sotto alle macerie di un palazzo crollato senza la possibilità di muovermi e senza che i soccorsi possano raggiungervi. Sarebbe una morte atroce.

Fuoco e Fiamme

Ma le alte temperature di cui abbiamo parlato sopra non sono soltanto un pericolo diretto. Le alte temperature possono infatti anche appiccare incendi e causare altre esplosioni.

Gli effetti delle radiazioni

Morire per una bomba atomica, implica comunque anche il pericolo radiazioni. Se hai avuto la “fortuna” di non essere incenerito all'istante e di aver schivato ogni detrito, allora dovresti cominciare a preoccuparti degli effetti delle radiazioni. Ai sopravvissuti delle esplosioni nucleari si diagnosticano spesso problemi alla cataratta, alla tiroide e probabilmente anche sterilità.

Quando si è esposti al fallout radioattivo si è esposti ad un grave rischio di cancro. Le radiazioni nucleari possono causare dei cambiamenti chimici alle cellule del nostro corpo che possono morire o diventare anormali. Se le radiazioni cambiano il DNA delle nostre cellule, il cancro è servito su un piatto d'argento.

Per Ricevere Aggiornamenti Seguici Su ...


Forse Ti Può Interessare

  • Quando un cadavere viene chiuso all’interno di un sacco dell’immondizia.Quando un cadavere viene chiuso all’interno di un sacco dell’immondizia.
    Quando un cadavere viene chiuso all'interno di un sacco dell'immondizia, si verificano una serie di processi biologici che portano alla decomposizione del corpo. Il processo di decomposizione inizia immediatamente dopo la morte e procede in tre fasi principali: la fase fresca, la fase di putrefazione e la fase di scheletrificazione. …
  • Cosa succede al corpo umano dopo 100 anni chiuso dentro una bara?Cosa succede al corpo umano dopo 100 anni chiuso dentro una bara?
    Immaginate di dover aprire la tomba di un vostro bisnonno. Cosa trovereste al suo interno? Cosa succede al corpo umano dopo 100 anni chiuso dentro una bara? Il tuo corpo è composto da oltre 200 ossa, qualche trilione di microbi e ben 37 trilioni di cellule. E mentre la morte è …
  • Microsoft Prova a “Resuscitare i Morti” con un ChatBotMicrosoft Prova a “Resuscitare i Morti” con un ChatBot
    È stato di recente rivelato che nel 2017 Microsoft ha brevettato un ChatBot in grado di resuscitare (digitalmente) i morti. Che Cos'è un Chatbot? Un Chatbot, talvolta indicato anche con “Chat bot, o chatterbot”, è un programma infomatico progettato per simulare una conversazione con un essere umano. I ChatBot trovano …

Lascia un Commento