in

Qual’è la differenza tra Fantasmi e Spiriti?

differenza tra Fantasmi e Spiriti

Fantasmi e spiriti sono essenzialmente la stessa cosa. Essi hanno lo stesso tipo di energia. Tuttavia, anche se queste due entità si somigliano, non sono la stessa cosa. Qual’è quindi la differenza tra Fantasmi e Spiriti?

La Differenza Tra Spiriti e Fantasmi

Un fantasma gode di una fama più negativa rispetto a uno spirito. Un fantasma potrebbe essere definito come un’anima che non riesce a passare dal regno dei vivi e quello dei morti. Le tante storie raccontate in libri e film, poi, di certo non giocano a favore dei fantasmi che spessissimo donano loro un’aura di paura e diffidenza.

Spiriti Buoni

Potremmo invece avvertire glik spiriti come un soffio d’aria fredda o un rumore in un angolo della casa. Poroprio come gli elfi delle fiabe, gli spiriti possono essere dispettosi ma di certo non hanno alcuna intenzione di danneggiarti volontariamente. Gli spiriti giungono a noi per darci una mano e per guidarci. Di solito sono associati alla figura dell’Angelo Custode. Un genitore o un nonno che ti amava teneramente e non sopporta di vederti angosciato verrà da te nel momento del bisogno. Possono essere grandi fonti di conforto e persino consigli in modi sottili.

I fantasmi non fanno altrettanto per noi

Un’altra differenza tra fantasmi e spiriti è senza dubbio questa: i fantasmi semplicemente compaiono senza uno scopo preciso e solo la loro presenza risulta essere decisamente inquietante. Probabilmente i fantasmi stanno aspettando che qualcuno li aiuti a passare al regno dei morti al quale in effetti appartengono.

Attenzione! Potrebbero esserci anche spiriti cattivi

Anche se la maggior parte degli spiriti ha un carattere buono e giocherellone, potremmo incontrarne alcuni intenzionati a farci del male. Questo tipo di spirito è davvero molto raro da trovare. Sono invece i fantasmi quelli che sono solitamente arrabbiati, aggressivi e che si portano dalla vita terrena molte frustrazioni represse. Questi tipi di fantasmi sono quelli che amano spaventare a morte le persone: più riescono a spaventarti e a farti sentire a disagio, più loro si sentono felici. Le loro azioni vanno dallo sbattere delle porte, a produrre rumori come colpi alle pareti e rumori di passi. È altamente possibile che tutte queste manifestazioni attirino la nostra attenzione molto più che quelle compiute dai più mansueti spiriti.

Fantasmi, non Poltergeist

Queste azioni violente, messe in atto dei fantasmi, non devono essere tuttavia scambiate con le attività dei poltergeist. Sebbene spesso i Poltergeist sono scambiati per fantasmi sono più che altro dei fenomeni psicocinetici. Se vuoi approfondire il discorso dei Poltergeist, ti rimandiamo a questo articolo del nostro sito.

Riassumendo

Per riassumere, la differenza tra spiriti e fantasmi è fondamentalmente questa. I fantasmi sono le anime bloccate in questo regno terreno, in attesa di passare al regno dei morti. Gli spiriti invece sono quelli che sono passati già al regno dei morti e ora sono in grado di muoversi fluidamente attraverso diversi regni in modo da essere accanto a quelli che hanno bisogno di conforto e aiuto.

Che ne pensi?

-1 Points
Upvote Downvote

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

GIPHY App Key not set. Please check settings

Loading…

0
ora della morte

Determinare l’ora della morte

Perché si diventa fantasmi dopo la morte

Perché si diventa fantasmi dopo la morte