Psicologia

Vedere sentire percepire qualcuno morto

Vedere, sentire o percepire qualcuno che è morto - cosa c'è dopo la morte

Vedere, sentire o percepire qualcuno che è morto è del tutto normale. Alcune persone riferiscono anche di aver percepito l’odore o il calore, come se qualcuno fosse fisicamente vicino a loro, o più semplicemente di provare un fortissimo senso della loro presenza. A volte questi sentimenti possono essere molto potenti tanto da rivelarsi confortanti ma anche inquietanti.

Queste esperienze sono da considerarsi del tutto normali. Quando muore qualcuno vicino a te, può volerci un po’ prima che parti del tuo cervello e il tuo modo di pensare “recuperino” dal trauma subito. Ci vorrà del tempo prima che il tuo cervello elabori per bene ciò che è successo e che riesca a superare questa fase.

Se la morte di qualcuno è stata particolarmente traumatica, è più probabile che tu veda o senta la persona morta o riviva dei ricordi legati ad essa. Questi ricordi ricorrenti traumatici sono chiamati “flashback“.

Parlare con la persona che è morta: un conforto nel dolore

Parlare con la persona che è morta è anche una parte normale del processo di lutto. Così come può capitare di vederli o ascoltarli, potresti ritrovarti addirittura a parlare con loro perché il tuo cervello ha temporaneamente dimenticato che sono morti. Oppure potresti parlare con loro perché ti mancano e trovi confortante parlare con loro ad alta voce. Non c’è nulla di sbagliato in ciò. In molti casi, può persino aiutarti a mantenere il legame che avevi con loro quando erano vivi.

Vedere, sentire o percepire qualcuno che è morto: un’esperienza comune

Queste esperienze sono del tutto normali. Sebbene le persone che vivono queste esperienze spesso riferiscano di sentirsi “come se stessero impazzendo“, non è un segno di malattia mentale. Potrebbe volerci del tempo per capire cosa è successo, ma l’importante è concedersi del tempo.

Scrivere una lettera a chi non c’è più: un modo per esprimere i propri sentimenti

Vedere, sentire o percepire qualcuno che è morto è quindi qualcosa che accade molto più spesso di quanto si possa pensare. Se senti di avere ancora molto da dire alla persona che è morta, potresti provare a scriverle una lettera. Scrivere una lettera a chi non c’è più ti aiuta a organizzare i tuoi pensieri e a mettere in parole i tuoi sentimenti a partire dalla loro morte.

Lascia un Commento